- CORMANO 25 MAGGIO -

It seems you're using an unsafe, out-of-date browser. CLOSE(X)

-

News

Fondazione Mantovani

– CORMANO 25 MAGGIO

Alla Casa Famiglia di Cormano inaugurata venerdì 25 maggio la mostra di Giovanna Benzi “Non solo nuvole”. 

Alla presenza del critico d’arte Pasquale Lettieri taglio del nastro per la rassegna.

 (Cormano, 30 maggio 2018) – “Le opere di Giovanna Benzi ci portano alla contemplazione. Ma soprattutto attraverso il suo tratto classico, ci ricordano che si può e si deve comunicare in forma semplice”. Le parole del noto critico d’arte Pasquale Lettieri hanno fatto da corollario ad un pomeriggio molto speciale vissuto venerdì presso la Casa Famiglia di Cormano con l’inaugurazione della mostra ‘Non solo nuvole’ di Giovanna Benzi.

Giuseppe Gambino e la dott.ssa Valeria Gambino che dirigono la struttura di Cormano, hanno rimarcato -insieme al direttore generale Michele Franceschina- l’importanza dell’arteterapia all’interno delle Case Famiglia del gruppo: “E’ fondamentale per i nostro residenti, per una loro migliore qualità di vita, oltre che per una percezione più positiva della realtà”.

Un ringraziamento particolare è andato all’associazione artistico culturale ‘Angeli Scalzi’ presieduta da Marinella Restelli Mantovani – nonché coordinatrice di tutte le attività di animazione all’interno delle Case Famiglia.

“Una mostra ricca di nuvole, cielo e speranza – ha commentato il Senatore Mario Mantovani, tra i fondatori del Circolo –  E’ bello essere qui oggi, tanto più quando si parla di arte e cultura, un linguaggio universale che ci unisce tutti”.  Il Senatore Mantovani ha quindi voluto dedicare un ringraziamento speciale al dottor Ermenegildo Frioni, gallerista, partner dell’iniziativa “con il quale abbiamo fatto e faremo ancora molte cose belle insieme”.

Per me le nuvole sono un mistero – ha aggiunto Frioni –  sono affascinato dalle nuvole. Credo in questo progetto – ha continuato –  tanto che la collaborazione con Giovanna Benzi, appena ci siamo conosciuti,  è stato il naturale prosieguo di un cammino”.

 “Il cielo ha sempre rappresentato la parte bella della mia vita – ha rivelato l’artista – fin da piccola ero affascinata dal cielo tanto che bambina avrei voluto fare la pilota d’aerei..”. Quindi, si è soffermata sulla sua tecnica pittorica che è classica, “fatta ancora con il cavalletto” per riprendere le parole del maestro Lettieri.

A conclusione del pomeriggio, l’intervento della professoressa Francesca Duca, docente in Scienze della Terra, presso il Liceo ‘Salvatore Quasimodo’ di Magenta. “Le nubi nelle loro diverse forme – ha concluso la docente –  hanno un elemento comune che è acqua, fonte di vita e di speranza”.