It seems you're using an unsafe, out-of-date browser. CLOSE(X)

-

Star bene a tavola

“La felicità dell’uomo dipende molto dal pranzo”

Attività e progetti in Casa Famiglia

Il poeta Lord Byron afferma, a ragione, che “la felicità dell’uomo dipende molto dal pranzo”.
Alimentarsi per i residenti di Casa Famiglia non significa solo acquisire sostanze che consentano di mantenersi in vita ma, anche principalmente, provare piacere e benessere, identificarsi e sentirsi parte della Casa in cui vivono. È da questa considerazione che è nata l’idea di aiutare il personale di Casa Famiglia a migliorare sempre di più il rapporto e il servizio agli anziani. Prende così forma il progetto “Star bene a tavola”, che prosegue e si evolve ormai da due anni.
Una combinazione di fattori estetici, funzionali e di lavoro di squadra per la preparazione, la distribuzione e l’assistenza a tavola.
Nel progetto vengono coinvolte tutte le Case Famiglia del Gruppo Fondazione Mantovani e Sodalitas. Ognuna porta esperienze e suggerimenti atti a rendere il momento della “tavola” piacevole e famigliare.
Si è steso un programma di intervento e di formazione che ha coinvolto e continua a coinvolgere tutto il personale: le cuoche, le Asa, gli animatori, i volontari. Gli argomenti affrontati e messi in pratica sono: – dialogo con ospiti e familiari rispetto alle loro esigenze e gusti – miglioramento e flessibilità nell’organizzazione degli orari – cura delle relazioni, modalità di servizio e assistenza – cura dell’estetica della sala pranzo e della presentazione dei piatti.
Bello il programma, molto alto l’interesse a partire dalla considerazione delle particolari situazioni degli ospiti che in diversi casi sono in condizioni tali da richiedere un’assistenza specifica, senza comunque compromettere il rispetto delle regole del Bon Ton. Tante sono state le iniziative e diverse le occasioni per realizzarle, tutte a favore dell’incremento del benessere degli ospiti e della soddisfazione di fare la differenza in una sfera dove, a volte, certi momenti vengono dati per scontati. Abbiamo potuto apprezzare l’impegno del personale che si avverte nel rigoroso rispetto delle norme di pulizia e igiene, ma ancor più nell’attenzione che viene dedicata agli ospiti e alle loro esigenze.
Carmen Galli – Coordinatrice RSA San Vittore Olona

<
>